Site Overlay

FE2011: SOGNATORI SUL MIO CAMMINO

Se sognare un poco è pericoloso,
la sua cura non è sognare meno
ma sognare di più,

sognare tutto il tempo.

Marcel Proust

Sognare a occhi aperti è la chiave per uscire dall’ordinario, dalla routine, dal sentiero precostituito. La meraviglia entra in noi e riscrive le regole: gli ostacoli diventano piccoli, le distanze si accorciano, le mete si avvicinano. Non si tratta, come si suol dire, di “gettare il cuore oltre l’ostacolo” bensì di lasciarsi trasportare dalla percezione di ciò che ci aspetta di là, pur non vedendolo. A volte di la c’è una meta, a volte si dipanano mille strade nuove, che non si vedevano prima e che portano in mille luoghi diversi. Ho visto sognatori immersi in un sogno, sognatori attraversare un sogno, sognatori concedersi al prezioso attimo della meraviglia, esplosione primordiale dal quale scaturisce ogni sogno o in cui ogni sogno si rinfranca.

LE FOTO:

Zaffo

Ilaria

Il viaggiatore

Mille miglia avanti

Il paradiso perduto (o forse no)

Sur le Pont des Artes

E questo sono io

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: