Storie di papaveri

Ci sono storie che vanno raccontate con ricchezza di particolari e dovizia di dettagli e ci sono storie come queste, intime, che vanno solo tratteggiate, lasciando spazio all’immaginazione, all’umore, alle sensazioni e a volte ai ricordi di chi ascolta e, come in questo caso, guarda. Come vasi danno forma al fluido contenuto, ma l’essenza di tale fluido è creazione di chi guarda, quindi i papaveri non sono più papaveri, il tempo si dilata e ognuno si racconta la propria storia, diversa o uguale a quella degli altri.