Site Overlay

FE2011: SOGNATORI SUL MIO CAMMINO

Se sognare un poco è pericoloso,la sua cura non è sognare menoma sognare di più, sognare tutto il tempo. Marcel Proust Sognare a occhi aperti è la chiave per uscire dall’ordinario, dalla routine, dal sentiero precostituito. La meraviglia entra in noi e riscrive le regole: gli ostacoli diventano piccoli, le distanze si accorciano,FE2011: SOGNATORI SUL MIO CAMMINO

Into the light

Condizioni di neve e nebbia, ma una nebbia luminosa, che il sole era li vicino. Condizioni di neve e di vento, che quando il vento trova la neve da corpo alla sua fantasia, scolpisce e disegna. Ebbro di meraviglia, cresceva passo dopo passo, e perso nella luce quando gli occhiInto the light

Sognavamo un mondo diverso

“Noi sognavamo un mondo diverso, un mondo di libertà,un mondo di giustizia, un mondo di pace e un mondo di fratellanza e di serenità.Ho 85 anni, da allora ne sono passati sessanta,purtroppo questo mondo non c’è.E allora riflettete, ragionate con la vostra testa.Continuate la nostra lotta”. – Germano Nicolini, AlSognavamo un mondo diverso

Nient’altro che del bianco a cui badare.

Perdersi nei propri pensieri camminando nei boschi dopo una abbondante nevicata porta a esplorarsi, a scoprirsi. Subito il freddo e la fatica ingombrano la mente, ma poi si arriva sempre a sentirsi un po’ meglio e, soprattutto, un po’ migliori.

In tel fade, dove ballano le fate.

C’è un posto cosi incantevole che vi si trovano le fate. C’è un posto cosi incantevole che quando le fate vi si trovano, sono allegre. C’è un posto cosi incantevole che quando vi si trovano le fate sono cosi allegre che ballano.

Il 29 luglio 2020…

Il 29 luglio 2020 sarò ospite del circolo Bellarosa di Albinea (RE) per una serata di proiezioni. Sara l’occasione per chi vorrà partecipare di vedere i miei nuovi filmati fotografici, eventualmente di rivedere quelli passati, comunque di scambiare due parole e quattro idee sulla fotografia e non solo. A causaIl 29 luglio 2020…

Una passeggiata nel bosco

Quando decido di regalarmi una passeggiata nel bosco da subito apprezzo i colori e le forme, soprattutto in autunno, quando la natura ruggisce la sua bellezza. Passo dopo passo poi le forme e i colori lasciano spazio alle sensazioni, fino alla percezione di essere un tutt’uno con quello che ciUna passeggiata nel bosco

Via Lattea e Ventasso

Sabato di luglio, caldo torrido… decisione presa al mattino: “facciamo la Via Lattea stanotte?”. Tempo per decidere dove? Circa 10 minuti: guardo su google, inserisco “via lattea appennino reggiano” poi guardo le immagini, per farmi un’idea. Ventasso. Via Lattea a Sud, sarà sul Casarola? Saliamo di notte con un’unghia diVia Lattea e Ventasso

Venezia è anche un sogno…

Storia, sogno, fantasia? Venezia si presta a far da sfondo a quello che non si vede, non si sa, non si vuol dire, a quello che si spera o che si cerca senza saperlo. Chissà quale sensazione, quale pensiero, quale idea risveglierà, stavolta, Venezia. Musiche originali di Matteo Davoli, valeVenezia è anche un sogno…

Senza perdere la tenerezza

Ci insegnano prima a comportarci come “i bimbi grandi”, promettendoci in cambio più autonomia, poi in seguito a comportarci proprio come “i grandi” per omologarci alla società e, a ben pensarci, cosi facendo, a sacrificarla tutta quella “autonomia”. Pensiamo che sia disdicevole dare voce alla nostra parte più irrazionale, cheSenza perdere la tenerezza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: